Ambito locomotore e disturbi funzionali

Il focus riabilitativo è necessariamente ampio: disturbi osteo-articolari e muscolari + disturbi funzionali (sono disturbi metabolici e nutrizionali, fisici e psico-emotivi). Esiste infatti la massima comprensione dei disturbi quando si valutano insieme più funzioni organiche, e non ad esempio quella articolare a sé stante.

… naturalmente anche altri modi di procedere per una visita fisiatrica possono essere corretti, ma noi consigliamo quello di seguito illustrato, secondo il nostro modo di vedere la più aggiornata medicina, che deriva appunto dalla fusione dei “saperi” di più discipline mediche: neuro-immunologia, metabolismo, nutrizione clinica, riabilitazione fisico-motoria.
La base sulla quale noi effettuiamo la visita medica fisiatrica è la seguente:

Prima della visita, a casa vostra

Una volta fissato l’appuntamento è opportuno predisporre esami e documentazione utile da sottoporre all’attenzione del medico:

si prega di inviare via mail (rehab.mth@gmail.com) tutta la documentazione sottostante 3-4 giorni prima dell’appuntamento, ciò faciliterà il lavoro durante la visita

  • lista dei farmaci e integratori attualmente in uso e relativi orari di assunzione
  • esami ematologici più recenti (anche se non relativi al motivo della visita)
  • esami radiologici (referti di radiografie, risonanza magnetica, TAC ecc.) inerenti alla visita
  • visite specialistiche e, se esiste recente ricovero ospedaliero, portare la “lettera di dimissione”
  • rispondere a tutti i tests (a crocetta) che vi saranno inviati via mail
  • arrivare all’appuntamento a digiuno da almeno 2 ore (pasto, merenda o anche caffè, tè o bibite), concessa l’acqua 
  • a riposo da attività fisica intensa da almeno 2-3 ore (possibilmente evitare allenamenti sportivi intensi anche il giorno precedente)

predisporre almeno 60′ complessivi per l’appuntamento (tra compilazione dati personali, colloquio medico, visita, tests).

La prima visita è essenzialmente dedicata alla raccolta dei dati, anamnestici e fisici. Non verranno poste diagnosi né indicazioni di terapia.

In ambulatorio

  • colloquio con il medico fisiatra e raccolta dell’anamnesi vera e propria (storia clinica, malattie pregresse, interventi chirurgici, disturbi di carattere generale anche apparentemente non connessi con il disturbo per cui vi recate a visita)
  • esame obiettivo generale ed esame fisiatrico (medico) + esame posturale (fisioterapista), se necessario
  • eventuale bilancio muscolare, articolare, valutazione del cammino, equilibrio, ecc. (medico+fisioterapista)
  • dati antropometrici (peso, altezza, eventuali recenti modifiche del peso)
  • test bio-impedenziometrico clinico multifunzionale: valutazione non invasiva della composizione corporea, tra cui idratazione corporea, e distribuzione dei liquidi nei compartimenti intra- ed extracellulare, stato osseo (calcio, magnesio, fosfati, densità ossea), metabolico (metabolismo basale, glicogeno di deposito, matrice extracellulare ecc.), massa-densità muscolare, tessuto adiposo (addominale, sottocutaneo), capacità aerobica (Vo2 basale e max), ecc., con valori diretti e indiretti validati
  • test pletismografico, esame non invasivo per misurare funzionalità ed equilibrio del sistema nervoso autonomo, simpatico e parasimpatico, la variabilità della frequenza cardiaca e altre informazioni correlate a stress, infiammazione cronica e indici generali di salute.

Se necessario, al termine della visita verrà fatta richiesta di ulteriori esami e/o approfondimenti diagnostici.

Il successivo incontro

non è disgiungibile dalla prima visita: verrà fatta una valutazione condivisa dei dati raccolti ed esposti i piani di trattamento e di regolazione fisiologica, eventualmente adattati a particolari esigenze del paziente. Nello specifico:

  • esposizione / discussione dei risultati di tests ed esami
  • piano nutrizionale (elaborato sulla base dei tests suddetti)
  • piano fisico-motorio (elaborato sulla base dei tests)
  • eventuale piano di trattamento dei disturbi locali muscolo-scheletrici / posturali
  • eventuali strategie / trattamenti antistress – ansia
  • eventuali prescrizioni farmacologiche e/o di supplementazione alimentare

Trattamenti in studio

Ulteriori 5 incontri a frequenza settimanale (o frequenza diversa se necessario) saranno stabiliti per monitorare-modificare l’andamento dell’attività da effettuare a domicilio, per rinnovare i feed-back respiratori, stimolare il sistema nervoso autonomo e/o effettuare trattamenti riabilitativi fisici locali


img_3898-2

Dott. Paolo Bortolotto

Medico fisiatra, alta formazione e aggiornamento certificato in Neuro-immuno-modulazione, Metabolismo, Nutrizione clinica e Riabilitazione fisica.
Se vuoi conoscere meglio la mia formazione e attività medica
Vedi curriculum

Se vuoi conoscere l’aspetto metodologico generale vedi teammissionphylosophynature & technology, presenti nel nostro sito gemello (info-educazione sanitaria) fkt.it

1157637_10201050783966446_253527204_n

L’attività in studio si svolge con la collaborazione del

Dott. Michele Sarto

fisioterapista e osteopata. Vedi curriculum

Se desideri maggiori informazioni: Contattaci


Importante:
Prima di affidare la tua salute a qualcuno, medico o “esperto” di qualsiasi genere, prima di “prendere per buoni” consigli ricevuti attraverso i media, è sempre opportuno verificare le fonti, le referenze e successivamente l’esistenza di riferimenti verificabili di quel trattamento (in particolare studi pubblicati su riviste scientifiche indicizzate internazionali).
Diffidate di tutto ciò che non ha un’evidenza scientifica comprovata!
Noi cerchiamo di rispettare questa sicurezza fondamentale, ma chiunque altro la segua è altrettanto degno di attenzione.